normative

Dal 2021 obbligo pubblicazione Bilancio Sociale su proprio Sito

bilancio sociale 2021 sito web offerta Well Cagliari

Tanti obblighi, una soluzione: Well

Per tutti gli adempimenti che leggerai di seguito, abbiamo già creato tante proposte pensate appositamente per te, comode ed economiche, con pagamenti rateizzabili e personalizzabili.

Primo Obbligo: Bilancio Sociale sul sito

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il 4 Luglio 2019 ha varato le modalità con le quali redigere e pubblicare il Bilancio Sociale mediante “Adozione delle Linee guida per la redazione del bilancio sociale degli enti del Terzo settore“, consultabile sulla Gazzetta Ufficiale dal link precedente.

Sono tenuti a redigerlo:

  • le imprese sociali: comprese le cooperative sociali ed i loro consorzi, a prescindere dalla dimensione economica.
  • i gruppi di imprese sociali: sono tenuti a redigerlo in forma consolidata, cioè evidenziando gli esiti sociali non solo di ciascun singolo ente, ma anche del gruppo nel suo complesso;
  • gli altri enti di Terzo settore, qualora abbiano ricavi o entrate superiori ad un milione di euro annuo;
  • i Centri di Servizio per il Volontariato, a prescindere dalla loro dimensione economica.

Secondo Obbligo: avere il Sito Web specificatamente strutturato

La Regione Sardegna, con la delibera 38/14 del 24 luglio 2018, ho precisato quali sono i requisiti specifici per le tipologie di strutture sociali ai fini dell’autorizzazione al funzionamento e dell’accreditamento. I dettagli sono riportati nell’apposito allegato a tale delibera, e nello specifico, al paragrafo “1.2 REQUISITI ORGANIZZATIVI“, il punto 10 precisa che non basta un sito qualunque ma deve possedere obbligatoriamente le seguenti caratteristiche:

Sito WEB con tutte le informazioni riguardanti la struttura sociale e la sua organizzazione. In particolare sul sito dovranno essere pubblicati: il Bilancio Sociale, l’eventuale convenzione con l’ente pubblico (Regione, comune, ecc.), la Carta dei Servizi, i curricula degli operatori nel rispetto delle Norme sulla Privacy. Nel sito dovrà essere realizzata una apposita area riservata agli utenti e ai rispettivi parenti e affini per la valutazione del servizio offerto dalla struttura.

Quali strutture devono avere il sito con le caratteristiche richieste dalla Regione Sardegna

Si tratta delle strutture sociali di cui all’articolo 4, comma 1, lett. a), b), d) ed e) del Decreto del Presidente della Regione n. 4 del 2008, ossia:

a) COMUNITA’ DI TIPO FAMILIARE E GRUPPI DI CONVIVENZA

Casa famiglia, Casa famiglia per minori e giovani adulti, Casa famiglia per adulti, Gruppi di convivenza, Gruppi appartamento, Comunità di pronta accoglienza, Comunità di pronta accoglienza per minori, Comunità di pronta accoglienza per adulti

b) STRUTTURE RESIDENZIALI A CARATTERE COMUNITARIO

Comunità di accoglienza per minori, Comunità di sostegno a gestanti e/o madri con bambino, Comunità di Sostegno e alloggi per donne vittime di violenza, Comunità alloggio per anziani, Residenze comunitarie diffuse per anziani, Comunità residenziali per persone con disabilità e per il “Dopo di noi”, Comunità per l’accoglienza di adulti sottoposti a misure restrittive della libertà personale

d) STRUTTURE A CICLO DIURNO

Centri di aggregazione sociale, Centri socio-educativi diurni, Centri famiglia

e) STRUTTURE PER LA PRIMA INFANZIA

Nido d’infanzia, Micronido, Nido e Micronido Aziendale, Sezioni primavera e sezioni sperimentali, Servizi educativi in contesto domiciliare, Agrinidi, Spazio bambini, Ludoteca e centro per bambini e genitori.

 

Le nostre proposte in tempo di COVID-19

Parlare di investimenti in tempo di pandemia, soprattutto se legati ad altri ambiti oltre quello della Sicurezza, è impegnativo sotto ogni punto di vista.

E’ proprio in virtù del grande lavoro che tutti INSIEME abbiamo svolto e svolgiamo quotidianamente, Voi e Noi, per arginare e contenere gli effetti negativi del Coronavirus, che intendiamo venirvi incontro in una modalità del tutto nuova, condividendo con voi, tempi e rischi d’impresa.

Tutte le seguenti proposte sono caratterizzate da questi aspetti economici comuni, pensati appositamente per questo periodo:

  • pagamento rateale, con fatture bimestrali
  • prima rata Marzo 2021
  • durata 4 anni (5 per All Inclusive)

 

Soluzione SITO

  1. Realizzazione sito web come da richiesta della delibera 38/14
  2. Sono inclusi manutenzione, aggiornamenti, formazione di vostri addetti per il suo utilizzo, pubblicazione e revisione di 6 articoli all’anno inclusa nel prezzo (formula base, personalizzabile).

 

Soluzione BILANCIO SOCIALE

  1. Redazione del Bilancio Sociale
  2. Supporto e aggiornamento, per tutti gli anni di durata del contratto

 

Soluzione CARTA DEI SERVIZI

  1. Redazione Carta dei Servizi
  2. Supporto e aggiornamento, per tutti gli anni di durata del contratto

 

Soluzione ALL INCLUSIVE: 10 motivi per preferirla

  1. Soluzione SITO (con tutto quanto previsto nella soluzione SITO)
  2. Supporto alla pubblicazione per articoli illimitati
  3. Soluzione BILANCIO SOCIALE
  4. Soluzione CARTA DEI SERVIZI
  5. Adeguamento normativo e corsi Privacy relativi al Regolamento UE 679/2016
  6. Corso di formazione sull’uso dei sito e dei social
  7. Realizzazione pagina social
  8. Supporto completo per tutti i servizi
  9. Rateizzazione su 5 anni invece che 4, con rate bimestrali
  10. Sconto 10% per chi sceglie il pagamento tramite RID, Rapporto Interbancario.

Costi

Scrivici per ricevere subito l’offerta personalizzata per la tua azienda, con prezzi a partire da 2 caffè al giorno!